Miglior Misuratore di pressione: guida all’acquisto

Il misuratore di pressione è un apparecchio estremamente utile per misurare la pressione arteriosa i cui valori sono fondamentali per capire lo stato di salute in soggetti tendenti a patologie come l’ipertensione. Questo pratico e indispensabile dispositivo è a conti fatti un ottimo alleato per monitorare in tempo reale il proprio stato di salute anche nei soggetti che non hanno particolari problemi. Prima il misuratore di pressione era uno strumento che possedeva solo il medico, mentre oggi con gli sviluppi della tecnologia moderna possiamo acquistarne uno per uso domestico in modo da controllare personalmente e in qualsiasi momento la propria pressione stando comodamente a casa propria. Acquistare il misuratore di pressione più adatto alle proprie esigenze non è un’impresa facile dato che in commercio esistono differenti varianti di modelli. Questi diversi tipi di misuratori di pressione esistenti si differenziano per alcuni fattori particolarmente importanti che analizzeremo di seguito.

Miglior Misuratore di pressione

Quali sono i migliori modelli di misuratori di pressione?

1.Omron M6 Comfort IT: il migliore in assoluto

Questo modello è considerato il migliore in assoluto tra i misuratori di pressione da braccio. La sua eccellente reputazione deriva dalla validità delle sue funzioni, tra cui spicca la possibilità di registrare fino a 100 misurazioni per due diversi utenti con l’opportunità di inviare tutti questi dati al proprio pc, con lo scopo di girarli al proprio medico in un secondo momento complice l’attività della memoria. Esso è dotato di un bracciale con tecnologia “IntelliWrap”, di connessione tramite cavo USB e di altre interessanti caratteristiche che ne fanno un modello dal meritato prezzo elevato.

Ideale: per chi sta cercando un dispositivo di alto livello con lo scopo di assicurarsi uno strumento di qualità assolutamente affidabile. Esso è ideale non solo per chi abbia una patologia specifica legata alla pressione sanguigna ma anche per coloro che vogliono semplicemente monitorarla in maniera precisa e frequente

Punti di forza:  un utilizzo multiplo anche da parte di 2 utenti, una valida indicazione circa la sostituzione delle batterie. Tra i suoi vantaggi l’accuratezza di misurazioni precise e affidabili. Inoltre esso è facilissimo da utilizzare ed è semplice da leggere e consultare. Tra gli accessori in dotazione spicca una comoda custodia esterna e un cavo USB per trasferire i dati raccolti sul proprio pc.

Punti deboli: nessuno

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

2.Beurer BM 35: il miglior rapporto qualità/prezzo

Questo modello di misuratore di pressione da braccio spicca per il suo comprovato rapporto qualità/prezzo: ad un costo decisamente vantaggioso per l’utente possiamo acquistare un apparecchio abbastanza versatile e con delle ottime caratteristiche. Il suo prezzo è leggermente più alto dei quelli appartenenti alla fascia economica ma i vantaggi sono ben più considerevoli. Innanzitutto questo misuratore convince perché in grado di essere utilizzato da 2 diversi utenti andando a registrare per ognuno di essi 60 misurazioni con la possibilità di fornire una media dei valori ottenuti durante un preciso lasso di tempo pre-impostato.

Ideale: per chi sta cercando un modello con specifiche caratteristiche sofisticate ma senza necessariamente pagare una cifra troppo elevata.

Punti di forza: esso è utilizzabile da più utenti oltre ad offrire misurazioni precise e affidabili. Inoltre avvisa costantemente circa lo stato della batteria. La leggibilità del display è molto buona come pure il suo funzionamento assolutamente automatico

Punti deboli: tra gli svantaggi va segnalato solo l’impossibilità a collegarsi ad un pc

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

Offerta
Beurer BM 35 Misuratore di Pressione da Braccio con Funzione di Memoria e...
  • Misurazione automatica della pressione e del battito cardiaco sul braccio, rilevazione aritmia
  • Media di tutti i valori misurati memorizzati, media pressione mattutina e serale degli ultimi 7 giorni

3.Beurer Sanitas SBM 21: il più venduto

Attualmente questo misuratore di pressione è tra i più venduti sul mercato per via del suo prezzo medio-basso a cui si deve aggiungere una grande versatilità e delle interessanti e buone funzioni. Per questo modello non è previsto un kit di accessori ricchissimo né di funzioni particolarmente sofisticate, ma questo aspetto sembra un limite visto che è una caratteristica piuttosto comune tra i prodotti di questa fascia di prezzo. Tra i punti di forza la semplicità d’uso caratterizzata da un display LCD molto chiaro e luminoso. Esso è facile fa utilizzare anche per persone anziane o chi non ha assolutamente alcuna dimestichezza con questi dispositivi elettronici.

Ideale: dato che la sua capacità di memoria è di 30 misurazioni per 4 diversi utenti, è lecito dedurre che questo modello è ideale soprattutto per un utilizzo familiare oppure di gruppo.

Punti di forza:  può essere utilizzato per un massimo di 4 utenti con utilizzo semplice ed intuitivo. Tra le funzioni spicca quella che calcola la media dei risultati e che garantisce un arresto automatico nel caso di un inutilizzo continuato. Senza dimenticare le potenzialità del suo schermo grande e luminoso.

Punti deboli: l’apporto elementare delle sue funzioni potrebbe in alcuni casi considerarsi un punto debole.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

Beurer Sanitas SBM 21 Misuratore di Pressione da Braccio
  • Misurazione completamente automatica della pressione e del battito cardiaco al braccio, tempo di misurazione breve
  • Classificazione dei risultati di misurazione con scala colorata

4.Imetec Med BP2-100: il più innovativo

L’Imetec Med BP-100 è un misuratore di pressione particolarmente innovativo in virtù delle sue funzioni e per l’affidabilità dei suoi risultati calibrati sull’Organizzazione Mondiale della Sanità. Nonostante queste migliorie esso si caratterizza per un ottimo rapporto qualità/prezzo. Questo apparecchio si distingue dalla massa per la possibilità di registrare 30 valori per 3 utenti diversi. Per questo motivo esso è apprezzato per la sua versatilità dato che può essere utilizzato dovunque. Quello che ci ha colpito è il gruppo dei suoi dati tecnici. Infatti scorrendo le sue specifiche scopriamo che questo misuratore di pressione da braccio ha calibrazione OMS e una misurazione della pressione arteriosa a “semaforo”. Tra le voci del display: spiccano la sistolica, la diastolica, le pulsazioni, la data e le ore. Inoltre a parte l’avviso errori di utilizzo notifica in tempo reale su possibili rilevazioni di aritmia. Infine le dimensioni del manicotto per braccia sono da 22 a 33 cm

Ideale: esso è ideale specialmente per persone anziane o con quelli che hanno problemi di vista da vicino grazie al display a grandi cifre che consente di leggere in maniera chiara i risultati ricavati. Per avere funzioni più sofisticate, come il Wi-Fi e il sistema touch screen, questo modello non è assolutamente adatto.

Punti di forza: tra i vantaggi va segnalata una memorizzazione di 30 risultati per 3 utenti visualizzabile su un display a grandi cifre. Oltre allo spegnimento automatico, spicca la rilevazione di aritmia e una media degli ultimi 3 risultati. In dotazione è prevista una custodia impermeabile particolarmente utile e pratica.

Punti deboli: non è purtroppo dotato di alcun sistema touch screen, nonostante ciò viene definitivo innovativo nella misura in cui sfrutta le sue potenzialità nel modo più costruttivo possibile.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

Offerta
Imetec MED BP2 100 Provapressione da Polso a Lettura Agevolata
  • Provapressione da polso a lettura agevolata
  • Display a grandi cifre

5.Medisana HA-BLDPRESS-22: il più economico

Tra i modelli di fascia economica è sicuramente il migliore per una serie di motivi che cercheremo di sintetizzarvi. Oltre alla possibilità di memorizzare fino a 60 misurazioni c’è anche l’opportunità di fornire all’utente delle linee guida per interpretare i risultati, secondo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Per via del suo costo contenuto non possiamo aspettarci sicuramente numerose funzioni e informazioni dettagliate. In ogni caso esso appare comunque semplice da utilizzare oltre ad effettuare in maniera accurata e affidabile misurazioni precise

Ideale: data la sua natura di misuratore di pressione da polso risulta adatto a chi deve monitorare spesso i propri valori anche fuori casa e quindi deve trasportare l’apparecchio con sé.

Punti di forza: oltre ai suoi comandi intuitivi tra i vantaggi spicca una valida memorizzazione delle misurazioni con un spegnimento automatico se inutilizzato. L’utilizzo è più veloce e pratico rispetto ai suoi competitors. In dotazione è prevista una comoda e pratica custodia.

Punti deboli: tra gli svantaggi vi segnaliamo una lettura meno comoda di altri modelli

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

Offerta
Medisana 51160 Sfigmomanometro da Braccio Indicatore aritmie, 90 spazi di...
  • Misurazione precisa della pressione sanguigna sul braccio
  • 99 slot di memoria per ciascuno dei 2 utenti

Meglio un misuratore di pressione elettronico o uno analogico?

Quello analogico coincide con il tradizionale strumento usato dal medico, che così va a sfruttare la pompa di pressione da attivare manualmente. Esso non è semplice da utilizzare per chi non è del settore, per questo nel tempo sono stati sviluppati quelli digitali o elettronici proprio per offrire a tutti la possibilità di monitorare personalmente la propria pressione. Infatti questi modelli per poter essere azionati richiedono semplicemente l’inserimento dell’arto all’interno dello strumento a cui seguirà un’attivazione tramite semplici e intuitivi pulsanti, prestandosi quindi ad un utilizzo facile e comodo anche da parte di chi non ha alcuna esperienza nel campo medico. Un altro punto di forza dei misuratori di pressione di tipo elettronico sta nelle loro potenzialità strettamente connesse ad un gruppo valido di funzioni come quella di registrare le proprie misurazioni in modo da poter consultare e analizzare successivamente le proprie condizioni di salute e i propri progressi, a differenza di quello analogico che aveva delle funzioni basiche limitate.

Meglio un misuratore di pressione da braccio o da polso?

Tra i misuratori di pressione presenti attualmente in commercio possiamo scegliere tra un modello dove l’utente deve semplicemente infilare un manicotto intorno al braccio con lo scopo di misurare la pressione arteriosa oppure un modello che è caratterizzato da un manicotto più piccolo che cinge invece il polso.  La differenza tra questi due modelli non sta nel grado di accuratezza dato che entrambi offrono una rilevazione di alto livello ma dalle loro singole esigenze da cui deriva una differente tipologia strutturale. Tra i due quello che ha più vantaggi è il misuratore da polso i cui punti di forza stanno nella sua semplicità ma soprattutto nella sua praticità d’uso, che ne fanno un modello ideale per una misurazione della pressione durante tutta la giornata, anche da svolgere fuori casa. Inoltre se si ha un braccio molto grosso, il misuratore di pressione da polso potrebbe essere la soluzione ottimale.

Quali sono le informazioni fornite dai misuratori di pressione?

Le informazioni fornite dai misuratori di pressione sono relative alla pressione arteriosa e al battito cardiaco. Questi strumenti non vogliono sostituirsi al parere personale di un esperto medico, ma forniscono una serie di dati utili da riportare al medico con lo scopo di verificare il proprio stato di salute. Le informazioni ricavabili sono un’esclusiva dei misuratori di pressione di tipo elettronico che a differenza di quelli analogici, possono fornire un numero impressionante di dati utili a chiunque voglia tenere sotto controllo il proprio stato di salute effettuando delle misurazioni comodamente stando a casa propria. Ma quali sono le informazioni che forniscono questi misuratori di pressione?

  • Indicatore OMS: informazioni validate e calibrate in base alle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che ne attesta la loro veridicità.
  • Rilevazione aritmia: rilevano il ritmo cardiaco con la possibilità di notificare le anomalie riscontrate in caso di possibile disturbo del battito
  • Rilevazione anomalie: nel caso in cui i valori registrati risultano sospetti l’apparecchio avvisa l’utente
  • Media di tutti i valori: calcolo di una media della pressione generale comparando quella mattutina o serale rilevate negli ultimi giorni. Questa funzione può essere espressa grafici personalizzati in alcuni modelli sofisticati.

Qual è il criterio di valutazione per eccellenza?

Prima di acquistare un misuratore di pressione bisogna valutare una serie di criteri, ma quello che risulta a conti fatti il più importante di tutti è il fattore facilità d’uso. Esso è fondamentale perchè indicativo della reale praticità d’utilizzo. Questo aspetto si riferisce ad una serie di caratteristiche che rendono il misuratore di pressione facile da maneggiare ma soprattutto da posizionare in modo corretto con lo scopo di semplificare la visualizzazione ma anche la comprensione dei dati rilevati. In questo modo tutti possono effettuare la misurazione anche una persona anziana oppure con poca manualità e dimestichezza con gli apparecchi elettronici.

Il fattore facilità d’uso è ricavabile da altri due elementi distintivi come l’ampiezza e la chiarezza del display che entrambi consentono di visualizzare con attenzione le impostazioni da selezionare ma soprattutto i risultati registrati dall’apparecchio. Ovviamente in questo contesto i comandi touch screen risultano una miglioria perchè offrono la possibilità di utilizzare il misuratore con maggior facilità soprattutto per le persone anziane. Inoltre questa facilità di utilizzo è supportata da un funzionamento di tipo completamente automatico dove l’utente deve solo inserire il braccio e premere un pulsante. Senza dimenticare che esistono in commercio modelli all’avanguardia caratterizzati da una guida parlante che legge i risultati ricavati rappresentando un valido alleato per le persone anziane con problemi di vista.

Quali sono le principali funzionalità di un misuratore di pressione?

Le funzioni di un misuratore di pressione possono influenzare parecchio l’utente nella scelta del modello più adatto alle proprie esigenze. Alcune di queste caratteristiche poi sono molto importanti e non rappresentano solo dei comodi extra, come per esempio è il caso di quelle funzioni che consentono un regolare e preciso monitoraggio delle proprie misurazioni, aspetto essenziale per coloro che devono tenere la pressione sotto controllo per poi riportarla al medico con le relative statistiche. Ovviamente maggiori sono le funzioni presenti nell’apparecchio, maggiore sarà il prezzo con cui saranno presentati sul mercato. Ecco un elenco delle funzioni che un misuratore di pressione, sia da braccio che da polso è in grado di offrire:

  • Memoria: questa possibilità appare necessaria dato che consente di archiviare i dati raccolti durante un preciso lasso di tempo con lo scopo di consultarli in un secondo momento per eseguire le opportune valutazioni del caso tra comparazioni tra statistiche e progressi. I prodotti più economici enon ne sono sempre dotati mentre gli altri di fascia alta offrono una funzione di memorizzazione per un diverso numero di utenti, che generalmente sono due ma diventano illimitati nei prodotti top di gamma.
  • Sveglia: questa funzione consente di impostare un allarme che suona all’orario desiderato, ricordando magari all’utente che è il momento di misurare la pressione. Essa appare utile soprattutto per coloro che devono monitorare la pressione più volte nella stessa giornata
  • Arresto automatico: per evitare di consumare inutilmente le batterie, si attiva dopo un paio di minuti di inutilizzo, un arreso automatico.
  • Avviso errori di utilizzo: l’apparecchio segnala all’utente che i dati sono errati nel caso in cui si verificasse una registrazione sbagliata.
  • Indicazione di sostituzione batterie: quest funzione è utile per effettuare una corretta manutenzione, in modo da non ritrovarsi con l’apparecchio scarico
  • Sensore di movimento: esso è in grado di rilevare qualsiasi movimento che in teoria potrebbe invalidare il risultato
  • Wireless e connettività: alcuni modelli particolari possono volendo essere collegati al tablet e allo smartphone, inviando ad essi i dati raccolti dalle relative misurazioni

Quali sono i principali accessori che deve avere in dotazione un misuratore di pressione?

Il fattore accessori non è fondamentale nella scelta del misuratore di pressione, anche se possedere un buon kit di accessori è sempre un punto a favore non solo perché in questo modo risulta ben equipaggiato ma anche perché così non ci saranno spese aggiuntive obbligatorie nel caso in cui manchi qualcosa. In generale essi non si distinguono per un’ampia gamma di accessori e alcuni sono utilizzabili solo per i modelli a braccio o per quelli da polso. Ma quali sono le componenti aggiuntive che si possono trovare in dotazione nella confezione del misuratore di pressione:

  • Manicotti aggiuntivi: questi componenti si trovano special modo nei misuratori di pressione a braccio. Alcuni modelli però sono dotati di manicotti di misura più piccola creati appositamente per i bambini con la possibilità di disporre anche di modelli più grandi per braccia particolarmente grosse.
  • Custodia: alcuni modelli hanno una pratica custodia inclusa sia con i modelli da braccio che da polso. In genere si tratta di un astuccio morbido o di una sorta di valigetta rigida
  • Alimentatore opzionale: molti modelli possono essere anche impiegati come alimentatore invece che con pile stilo o batteria. Mentre altri misuratori di pressione prevedono già in dotazione l’alimentatore facoltativo
  • Diario: alcuni modelli hanno in dotazione un supporto cartaceo opzionale per tenere un registro scritto con le proprie misurazioni di pressione
  • Batterie: la batteria è inclusa nella confezione, anche se nei modelli economici questo non accade. Nei modelli di fascia alta si prevede l’aggiunta di batterie e pile extra di ricambio oltre a quelle standard già in dotazione.

Quali sono i materiali ideali con cui devono essere costruiti i misuratori di pressione?

In generale possiamo affermare che non esiste una grandissima varietà di materiali tra cui scegliere per la produzione di un misuratore di pressione. Quasi tutti i marchi sono realizzati con gli stessi materiali e cioè la plastica resistente per la base e tessuti vari per il manicotto da braccio o da polso. Di conseguenza è consigliabile affidarsi a marchi conosciuti, per avere la certezza che i materiali impiegati siano di alta qualità, antiallergici e non tossici. Ai fini dell’acquisto andrebbe verificata la qualità della plastica impiegata che potrebbe ingiallirsi e rovinarsi con pochi utilizzi nel caso sia scadente. Anche gli interni del manicotto dovrebbero essere in tessuto facilmente lavabile e con delle chiusure in velcro.

Quali sono le marche migliori per i misuratori di pressione?

E’ importante scegliere un marchio che sia conosciuto e affidabile per essere certi di acquistare un misuratore di pressione non si limiti ad essere efficiente ma che possa essere soprattutto preciso e calibrato sui parametri stabiliti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Inoltre bisogna affidarsi a marche rinomate perchè esse costituiscono un vantaggio anche per il servizio di post-vendita, sia per reperire eventuali pezzi di ricambio che per contattare il servizio di assistenza clienti. Di conseguenza bisogna evitare di cedere alla tentazione di acquistare un prodotto sconosciuto solo per poter risparmiare. I marchi rinomati si distinguono per la produzione di strumenti di qualità, spesso scelti dal personale medico stesso, tra essi vi segnaliamo Omron, Beurer, Medisana, Laica, Homedics, Microlife e Duronic.

Quanto costano i misuratori di pressione?

In genere i misuratori di pressione hanno un prezzo che oscilla dai 20€ a più di 100€. Tale variazione di costo dipende dalla tipologia delle loro funzionalità. Infatti il prezzo solitamente è indicativo delle funzioni che il misuratore di pressione è in grado di offrire, sia per ciò che concerne le informazioni fornite all’utente e sia per ciò che riguarda la facilità d’uso e le prestazioni pratiche. In generale i modelli di fascia di prezzo medio-bassa si caratterizzano per un funzionamento molto essenziale e sostanzialmente per una versatilità ridotta rispetto ai modelli di fascia alta. In siffatto contesto il prezzo esprime le possibilità che l’apparecchio può offrire in modo da capire se esse sono compatibili e sufficienti a soddisfare le proprie esigenze.